News

Tutte le novità

09 Gennaio 2018
New Entry 2018. Un anno ricco di novità per il Gruppo Meregalli che introduce nel suo portfolio nuove aziende con i loro prodotti unici.

Il 2018 inizia con importanti novità per il Gruppo Meregalli impegnato a offrire prodotti di qualità, frutto dell’incontro tra la passione di chi produce e l’entusiasmo di chi ricerca.

Iniziamo con due novità dalla Sicilia.
LE CASEMATTE – Faro Superiore (Messina)
Situata nelle colline a nord della città di Messina, deve il suo singolare nome alla presenza di tre casematte, piccoli fortini adibiti a rifugio delle sentinelle poste a difesa del territorio.
L’azienda agricola Le Casematte nasce nel 2008 dal sogno del suo fondatore Gianfranco Sabbatino che fece della sua passione una scelta di vita, oggi socio in affari del calciatore e appassionato di vini Andrea Barzagli.

Il vigneto domina lo Stretto di Messina, sorge nell’estremo lembo Nord della Sicilia a 500mt di altitudine. L’estensione totale di circa undici ettari è coltivata con uve Nerello Mascalese coltivate su terreni con prevalenza di sabbie vulcaniche, Nerello Cappuccio, Nero d’Avola e Nocera queste ultime esportate anche in Francia dove si sono diffuse con i nomi di ‘Sequet’ e ‘Barbe du Sultan’.
La cantina, moderna e funzionale, nasce dalla voglia di valorizzare il Faro, un vino ottenuto esclusivamente da vitigni locali coltivati con agricoltura biologica per esaltarne al meglio le qualità organolettiche e un terroir unico nel suo genere.
Anche in cantina viene limitato l’intervento allo stretto necessario, contenendo al minimo l’uso di barriques di rovere di primo passaggio in modo da ottenere vini eleganti, territoriali, dotati di personalità che esalta al meglio le peculiarità dei vitigni d’origine.

Quattro i vini che entreranno a listino:
due rossi e un rosato prodotti dalla combinazione di uve Nerello Mascalese, Nerello Cappuccio, Nocera e Nero d’Avola, vitigni Grillo e Carricante invece per il bianco.

CURATOLO ARINI Marsala (Trapani) – Selezione vini
La famiglia Curatolo iniziò la propria attività vinicola nel 1875  quando Vito Curatolo Arini decise di costruire una vera e propria impresa vinicola nel mezzo dei propri vigneti.
Sullo stesso luogo oggi sorge una moderna azienda enologica dove raffinati vini e liquorosi Marsala vengono prodotti e venduti in tutto il mondo.
Pioniere dell’esportazione negli Stati Uniti già dai primi del Novecento, la svolta per l’azienda arrivò nel 1970 quando alcuni esperti enologi dalla California intuirono le potenzialità del territorio, adatto per la produzione di vini da tavola. Iniziarono così un percorso insieme producendo vini coltivati in una terra dalle spiccate peculiarità, associato alla modernizzazione apportata dai tecnici americani.

I vigneti sono dislocati in due principali aree, vicino a Marsala e nel centro della Sicilia.
Già presenti nel portfolio di Vino è Arte, si aggiungono all’offerta della Meregalli Giuseppe tre eleganti bianchi, tre rossi importanti e uno Zibibbo, prodotti unicamente da uve autoctone:
Nero d’Avola e Frappato per il rosso e Inzolia e Catarratto per il bianco.
La cantina è ancora oggi gestita dai discendenti del fondatore e i loro vini vengono ancora esportati in tutto il mondo.

E’ made in Italy anche la terza casa vinicola che entra a far parte della Meregalli Giuseppe.
LA VALENTINA – Spoltore (Pescara)
Fattoria La Valentina nasce nel 1990, sulle colline vicino Pescara, ma solo nel 1994 inizia a dare i suoi primi frutti.
La passione per la ricerca della qualità e la voglia di valorizzare le D.O.C. abruzzesi sono l'obiettivo principale dell'azienda.
Convinti sostenitori del rispetto dell’equilibrio biologico, come strumento per raggiungere un’elevata qualità, l’azienda sposa una filosofia che lascia da parte l’uso sfrenato della chimica e della tecnologia.
I vini di Fattoria La Valentina sono prodotti dalla natura attraverso l'unicità dei terroir.
Sono dieci i vini che entrano a listino:
quattro vini rossi e due rosati  prodotti unicamente con uve Montepulciano d’Abruzzo, ai quali si aggiungono quattro vini bianchi generati da tre tipologie differenti di uve vinificate in purezza: uve Pecorino, Fiano e Trebbiano d’Abruzzo.
Il microclima e il terreno prevalentemente argilloso restituiscono vini dal carattere marcato e unico, vini autentici.
Anche per questo La Valentina ha scelto di aderire a principi di sviluppo sostenibile, considerando ambiente e sostenibilità come fattori di competitività.

Domaine Delmas - Limoux (Languedoc Roussillon)
E’ francese invece l’ultima nuova entrata di inizio anno.
Domaine Delmas è stata la prima azienda biologica a Limoux (Languedoc Roussillon) certificata nel 1986 dalla European Organic Certification.
Situato nel territorio più a sud del paese in una zona di confluenza mediterranea e oceanica, beneficia di una buona esposizione solare e di una piovosità ben ripartita durante tutto l’anno, che la rende terra d’eccezione per la produzione di vini bianchi.

Domaine Delmas fondata nel 1920, oggi concentra le proprie energie nel mettere in evidenza il terroir, la ricchezza e la biodiversità del suo vigneto.
In meno di 30 anni la proprietà familiare condotta da Bernard Delmas, con l’aiuto di tutta l’équipe, ha conosciuto un forte sviluppo in termini di superficie del vigneto, gamma dei prodotti e modernizzazione nella produzione; vini autentici, eleganti e bilanciati sono il risultato di un impegno costante.
La perseveranza e la totale dedizione hanno permesso ai Delmas di costruire un brand forte, uno stile singolare fatto di tradizione e modernità, sempre nel rispetto dell’ambiente e delle regole di produzione biologica per un vino di qualità.
Le uve utilizzate in dosaggi differenti per la produzione delle tre nuove referenze a listino, sono principalmente quattro: Mauzac, Chenin, Chardonnay, Pinot Noir, ad eccezione per la Cuvée Tradition dove viene omesso il Pinot Noir.

Ad arricchire l’offerta di VinoèArte tre aziende straniere con prodotti di nicchia.
RYOMA RUM di Kikusui Distillery (Kuroshio – Giappone)
La distilleria Kikusui si trova a Kuroshio  ed è nota per essere una delle più antiche distillerie a produrre rum in Giappone.
Kuroshio ha un clima favorevole per la coltivazione della canna da zucchero, ciò permette alla distilleria di produrre il proprio rum <<pure sugarcane>>,  garanzia di inequivocabile qualità grazie al controllo dell’intero processo produttivo, dal momento in cui si pianta la canna da zucchero all’imbottigliamento del rum.

La bottiglia dal design contemporaneo racchiude un rum rotondo e delicato, realizzato con metodi tradizionali quali l’utilizzo di puro succo da canna da zucchero, processo utilizzato nella realizzazione del rum agricolo, e caratterizzato dall’aggiunta di lieviti utilizzati in precedenza per la fermentazione del sakè.
Il rispetto della tradizione nel processo di produzione del Ryoma rivela l’alta competenza della Kikusui Distillery e dimostra ancora una volta le potenzialità del Giappone di produrre spirits di alta qualità.

REBEL YELL  Kentucky – Bardstown è il primo Bourbon a entrare a listino della  VinoèArte.
Le radici di Rebel Yell risalgono al 19° secolo, quando William Larue Weller creò una serie di Bourbon utilizzando la segale in sostituzione del grano.
Rebel Yell è un Kentucky Straight Bourbon Whisky e la ricetta originale risale al 1849.
Il marchio "Rebel Yell" è stato creato per la Stitzel-Weller da Charles R. Farnsley (ex sindaco di Louisville) a metà del 1900, con l’idea di una distillazione in piccoli lotti per l’esclusiva distribuzione nel sud degli Stati Uniti. Nei primi anni ottanta, dopo alcuni passaggi di proprietà, Rebel Yell venne distribuita a livello nazionale.

La distilleria è diventata celebre per essere una delle poche a produrre artigianalmente i suoi noti Bourbon, dal gusto morbido, delicato e per il suo raffinato processo di invecchiamento.
Oggi, Rebel Yell sta colmando il divario tra la sua orgogliosa eredità e i gusti moderni, per onorare lo spirito universale di ribellione che vive in ognuno di noi. Le referenze che entreranno a listino VinoèArte sono tre:
bourbon, Small Batch Reserve Bourbon, Small Batch Rye

BARR AN UISCE Wicklow (Repubblica d’Irlanda)
‘L’Acqua della Vita’, così lo chiamarono i monaci quando distillarono per la prima volta whiskey con l’acqua, da cui prende il nome Barr an Uisce, dal gaelico "sopra l'acqua", il novo brand di whiskey a listino VinoèArte.
Ancora oggi l'acqua della contea di Wicklow, il giardino d'Irlanda, viene utilizzata per tagliare i due whiskeys,
Wicklow Rare Signature Blend e 1803 10 YO Single Malt, conferendo loro un gusto assolutamente unico.
Con una storia che risale al 1800 a Redcross, Barr an Uisce rappresenta Irish Whiskeys eccezionali e puri, prodotti artigianalmente in piccoli lotti.

Il Gruppo Meregalli

wines and spirits

Meregalli Giuseppe

Wines
Il Gruppo Meregalli si occupa della distribuzione vini da ormai più di 150 anni, con la stessa forza, serietà e competenza di sempre.

VinoèArte

Spirits
La specialista degli spirits e della liquoristica, con una parte dedicata alle raffinate bollicine, con quasi 400 specialità in totale.